News

NCC, il Tar sospende provvisoriamente il pagamento per il rilascio dei permessi a Roma


Oltre ogni più rosea aspettativa il TAR del Lazio ha già  sospeso il pagamento della illecita gabella ( alla faccia del "previsto dalla legge"). Resta intatto, come avevamo detto, la presentazione dei documenti, e vedremo come. Per il rimborso, per chi ha pagato, bisognerà attendere la sentenza definitiva presumibilmente intorno al 20 giugno.

 

Sospeso dal Tar del Lazio il pagamento degli oneri accessori per il rilascio dei permessi agli Ncc. Resta confermato l'obbligo dell'autorizzazione per circolare nella Capitale e la durata a tempo del permesso. Decisione definitiva il 18 aprile.
Il Tar del Lazio ha sospeso ieri, venerdì 30 marzo, con decreto della Seconda sezione, Presidente Tosti, il pagamento degli oneri accessori richiesti agli Ncc di fuori Roma per ottenere il permesso di circolazione all’interno della Capitale. Da lunedì 2 aprile quindi l’Agenzia Roma Servizi per la Mobilita’ rilascera' il permesso per la circolazione, previa presentazione della documentazione prevista, sospendendo il pagamento degli oneri accessori. 
Il Tribunale amministrativo non ha sospeso l’obbligo di autorizzazione e di produzione documentale previste, non ha sospeso l’entrata in vigore della 403 al 2 aprile, non ha modificato la durata a tempo del permesso e ha confermato l’obbligo di richiedere i permessi prima di entrare.
Il 18 aprile prossimo e’ stata fissata la Camera di Consiglio per stabilire se confermare o meno la decisione di sospensione dei diritti di istruttoria, 60 euro e l’imposta di bollo prevista per legge per un totale di 89 euro.